Sommario

  1. Quale metodo dovresti scegliere?
  2. Differenza tra gestione dei progetti classica e agile.
  3. Quali metodi agili esistono?
  4. Conclusione
  5. Chi siamo

Chi non lo sa, un progetto è stato pianificato esattamente e alla fine si è rivelato completamente diverso dal previsto? Uno dei motivi potrebbe essere che per un progetto è stato scelto l'approccio di gestione del progetto sbagliato.

Prima di entrare nella gestione del progetto e nei metodi ad esso associati, dovremmo esaminare il concetto di progetto. Un progetto è un'impresa una tantum, rischiosa e programmata per raggiungere un obiettivo definito. Ha risorse limitate (tempo, denaro, personale) e ha un'organizzazione specifica per il progetto.

La gestione del progetto si occupa di coordinare le complesse attività di un progetto al fine di completare con successo il progetto alla fine della giornata. Poiché i progetti sono unici, richiede anche diversi approcci di gestione per ottenere il miglior risultato.

Ci sono 3 diversi approcci:

  • Gestione dei progetti classica
  • Gestione agile del progetto
  • Gestione di progetti ibridi

The challenge is to select an appropriate approach.

Quale metodo dovresti scegliere?

Nel caso di progetti classici, di solito viene fatto un bando di gara in anticipo. Ad esempio, il cliente richiede un software con un prezzo fisso e una data di consegna esatta. Il prodotto verrà consegnato in una data concordata e il risultato può essere valutato. Il problema qui è spesso che il risultato non corrisponde ai desideri e alle idee del cliente, poiché non è stato coinvolto in modo significativo nello sviluppo.

Nei progetti agili, invece, il focus è chiaramente sul cliente. Il progetto si articola in tanti piccoli progetti (sprint). Preliminarmente si svolge un workshop con il team di progetto, in cui vengono definiti l'obiettivo e i requisiti. Nell'esempio del software, ad esempio, verrebbero specificate le funzionalità minime del software.

Sulla base di questo, il prodotto viene sviluppato e il feedback viene ottenuto dal cliente dopo ogni sprint. Il cliente può avviare continuamente modifiche e il team di progetto può reagire e apportare le modifiche. Ciò mantiene il cliente aggiornato e il prodotto soddisfa le sue aspettative alla fine.

Un altro grande vantaggio è che un prodotto può essere lanciato in anticipo per ottenere feedback dal gruppo target e, se necessario, apportare modifiche al prodotto prima che venga rilasciato ufficialmente.

Il cliente si sente coinvolto nel processo di sviluppo attraverso una gestione agile del progetto, che a sua volta porta a una maggiore fedeltà del cliente. Inoltre, motiva il team a sviluppare un prodotto che sia apprezzato dal cliente e ne garantisca la soddisfazione.

Gli svantaggi di questo metodo sono, da un lato, l'aumento del tempo richiesto e, dall'altro, che i principi sono spesso deviati da sotto la pressione del tempo. Questo di solito avviene attraverso un aumento degli incontri che non hanno una struttura chiara. Le caratteristiche positive entrano in gioco soprattutto quando i valori ei principi sono vissuti da tutti i partecipanti.

Il metodo ibrido è un ibrido tra i due. Combina elementi di entrambi per raggiungere al meglio l'obiettivo desiderato.

Differenza tra gestione dei progetti classica e agile

To better illustrate the differences between the two project management approaches, here is a brief overview again:

Gestione dei progetti classicaGestione agile del progetto
Piano guidatoFeedback guidato
Cancella gerarchieGerarchie piatte o team aperto
Risultato alla fineRisultati intermedi utilizzabili
Il project manager guida l'organizzazione e si assume la responsabilitàDiverse responsabilità nel team
rigido (obiettivo chiaro)Flessibile (gli obiettivi vengono adattati nel corso)
Processo di sviluppo sequenzialeProcesso di sviluppo iterativo
Possibilità di grandi squadreSquadre relativamente piccole
Costi definiti in anticipoCosti non chiaramente definiti all'inizio

La differenza tra i due approcci risiede principalmente nella loro flessibilità. Mentre la gestione dei progetti classica si concentra sul raggiungimento degli obiettivi, reagire rapidamente ai cambiamenti è essenziale per una gestione agile dei progetti.

Quali metodi agili esistono?

Below are the main agile project management methodologies to help you make your choice.

Kanban

Kanban è una forma semplice dell'approccio agile. I compiti sono scritti e visualizzati su una lavagna.

La struttura di base qui è:

  1. da fare: attività non ancora elaborata
  2. lavori in corso: l'attività è in elaborazione
  3. fatto: compito completato

I dipendenti estraggono attivamente le loro attività dallo strumento delle attività. Occorre prestare attenzione per garantire che non troppe attività vengano elaborate contemporaneamente da una sola persona, poiché ciò può portare a colli di bottiglia. Se si verifica un caso del genere, i compiti devono essere riassegnati e il lavoro è diviso. I programmi che si basano su questo sono ad es. clickup o smartsheet.

Scrum

Scrum è probabilmente il metodo agile più conosciuto e offre un framework per la gestione agile dei processi e nessuna procedura concreta. Definisce 3 ruoli. Lo Scrum Master, il Product Owner e lo Scrum Team. In Scrum, un progetto è suddiviso in fasi, i cosiddetti sprint. Questi sono limitati nel tempo.

L'obiettivo degli sprint è fornire un prodotto intermedio, chiamato anche incremento di prodotto. Gli sprint individuali si basano l'uno sull'altro e c'è sempre un incontro più ampio dopo il completamento.

Questo è usato per chiarire retrospettivamente cosa è andato bene, cosa deve essere osservato in futuro e cosa è stato appreso. Al termine, gli stakeholder possono esprimere il proprio feedback e, se necessario, vengono creati nuovi requisiti.

In Scrum ci sono molte più possibilità e incontri (DailyScrums, Planning Meeting, ecc.) ma andrebbero oltre lo scopo di questo articolo. L'unica cosa importante è che il metodo consente un feedback costante e le regolazioni possono essere apportate facilmente, il che consente un lavoro agile.

Pensiero progettuale Design

Il design thinking è anche un approccio molto incentrato sul cliente e ha lo scopo di aiutare a risolvere i problemi e trovare nuove idee. L'obiettivo è creare servizi e prodotti innovativi.

Ci sono 6 fasi in questo processo:

  • Comprensione - Qual è il problema?
  • Osservare - ricerca intensiva
  • Definire - raccogliere conoscenza dalle osservazioni
  • Ideen finden - Ideen zur Lösungsfindung erarbeiten
  • Sviluppo di un prototipo - Un prototipo viene creato in un team
  • Test - Testare il prototipo sul gruppo target e apportare modifiche

IIn un progetto, questo processo può essere eseguito insieme al cliente e al team di progetto in un'officina. Ciò si traduce in una visione e una concezione comune del prodotto.

Conclusione

Sfortunatamente, non esiste un approccio di gestione del progetto perfetto; Dipende dalla situazione. In pratica esistono molte forme ibride dalle caratteristiche più diverse. Ad esempio, un progetto classico potrebbe contenere approcci agili.

Tuttavia, nella pratica è difficile trovare un approccio puramente classico. Il cliente dovrebbe essere sempre al centro dell'attenzione e la gestione agile del progetto lo mette in primo piano. I risultati intermedi sono visibili più rapidamente e quindi è possibile apportare modifiche su base continuativa. Ciò è particolarmente necessario nei progetti IT per identificare ed eliminare le incongruenze nella progettazione UX o nell'applicazione utente.

In definitiva, tuttavia, è il project manager che decide quale modulo è più adatto al progetto in questione e speriamo che questo ti abbia fornito una buona panoramica per aiutarti a scegliere il metodo giusto.

Chi siamo

Che si tratti dello sviluppo di una strategia digitale, della gestione di progetti o dell'implementazione concreta di una presenza online, risolviamo queste sfide per te. Con le nostre soluzioni individuali, ti semplifichiamo la vita. Così puoi acquisire nuovi clienti, costruire canali di vendita e crescere con successo.

Inviaci una richiesta - saremo felici di aiutarti.

Scritto da Jakob Etzinger

Potrebbe piacerti anche

Il primo sito Web: quanto tempo ci vuole per creare un nuovo sito web?

Hanno visto tutti questi grandi progetti nuovi su altri siti Web ed è diventato ovvio che il loro si...

I primi passi dopo l'avvio di un'impresa: questo è ciò che devi tenere a mente

Congratulazioni, hai avviato una nuova attività! Stai intraprendendo un viaggio lungo, emozionante e...

Trasformazione digitale

Molte aziende hanno dellustrato la trasformazione digitale (anche il cambiamento digitale). Uno dei...

Consenso cookie UE

Per utilizzare questo sito Web utilizziamo i cookie e raccogliamo alcuni dati. Per essere conformi al GDPR dell'UE, ti diamo la possibilità di scegliere se consentirci di utilizzare determinati cookie e di raccogliere alcuni dati.


Dati essenziali

I Dati Essenziali sono necessari per eseguire tecnicamente il Sito che stai visitando. Non puoi disattivarli.